Retorno by desconocido on Grooveshark
English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified

miércoles, 6 de abril de 2011

Essere deboli, in certi casi, vorrebbe significare disinteressamento

EUGENIO SIRAGUSA - Sua Opera, una PORTA REALE 





Vi prego di non considerarmi cattivo



Sono Adoniesis e rivolgo a tutti coloro che credono ed operano il mio fraterno bene nella Luce della Suprema Verità Cosmica.


Vi prego di non considerarmi cattivo, se spesso sono costretto ad essere duro nel comunicarvi quanto dovete capire.

Quando si ama e si desidera ardentemente il bene e la salvezza del prossimo, in certe circostanze particolari, si deve essere così, anche se si sa che le reazioni sono tutt'altro che buone, da parte di chi riceve una nostra benevola, fraterna premura, una nostra particolare attenzione, e ciò per evitargli la caduta in situazioni di sofferenza o di stress psicofisici.

Essere deboli, in certi casi, vorrebbe significare disinteressamento verso chi si ama, e voi sapete benissimo che noi vi amiamo e sovente interveniamo nella tutela del vostro destino, anche se questo nostro intervento rimane ignoto alla vostra conoscenza. Quindi non vi rammaricate se a volte la nostra metodologia potrà sembrarvi strana e non conforme ai vostri desideri o addirittura in contrasto con l'Amore che affermiamo di nutrire nei vostri riguardi.

Se vediamo che andate incontro a un grave pericolo, dobbiamo fare il possibile per dissuadervi a percorrere il sentiero che ad esso vi conduce. Il nostro dovere è di darvi i segni necessari e gli stimoli interiori più efficaci, perché si sviluppi un istinto chiaro e deciso, ma non possiamo né dobbiamo andare più in là di queste possibilità.

La decisione della scelta sta sempre ad un atto della vostra volontà.

Noi non possiamo coercire la vostra volontà, possiamo solo influenzarla, stimolarla a seguire un sentiero invece che un altro.

Per i nostri operatori la metodologia è molto diversa, essendo il loro un valore già programmato.

Pace.

Vostro Adoniesis
Eugenio Siragusa