Retorno by desconocido on Grooveshark
English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified

miércoles, 6 de abril de 2011

Noi sondiamo ed assistiamo

EUGENIO SIRAGUSA - Sua Opera, una PORTA REALE  





Noi sondiamo ed assistiamo coloro che crediamo predisposti


Fratello caro,


Riferisci quanto appresso ti comunico:


Sono solo orgasmi psico-fisici prodotti da stati depressivi e da errati dinamismi di carattere religioso- morali. Debbono possedere la necessaria umiltà d'imparare ad eliminare tutto ciò che limita lo sviluppo delle loro facoltà superiori. Debbono rendersi disponibili, sgombri da ogni preconcetto umano e seguire i nostri consigli se desiderano, realmente, orbitare, come un punto su un volume, in una conoscenza più vasta, Universale. Non è possibile abbracciare gli alti concetti e voler rimanere un punto su una retta.

La nostra ricerca è precisa.


Noi sondiamo ed assistiamo coloro che crediamo predisposti a servire una grande Causa Universale.


Se le predisposizioni non sviluppano i valori da noi desiderati o resistono ai nostri insegnamenti o alle nostre metodologie di sviluppo o di ampliamento delle strutture percettive extrasensoriali e di quanto è indispensabile assimilare per la formazione di un valido e attivo equilibrio, lasciamo liberi i predisposti, attraverso una autoeliminazione.

Non è cosi per coloro che hanno risposto alla chiamata dei loro nomi.

Aggiungo a quanto ti ho comunicato:

Le difficoltà maggiori che noi incontriamo con coloro che posseggono sufficienti predisposizioni sono le donne. La loro particolare natura è molto influenzabile da valori morali oltre che religiosi e sociali.
Le donne sono inclini al sospetto e non sempre sono disposte ad assumere quella necessaria sicurezza che occorre per poter eliminare l'insicurezza che suscitano, quando si trovano in particolari circostanze.

Non è cosi con gli uomini. Essi sono più disponibili che non le donne. Il nostro lavoro è più facile, anche se sono meno sensibili delle donne.

Nelle donne emerge con più evidenza l'egoismo, il possessivismo e quant'altro agevola la sua umana fragilità. Questo succede quando i diritti e i doveri si differenziano tra l'uomo e la donna e rendono quest'ultima succube di una inferiorità o di una forma di totale sottomissione al maschio, con una carica di sentimento servile.

La donna è facilmente dissuasibile.

Per noi è difficile sensibilizzare la donna terrestre e liberarla dai complessi che ha ereditato attraverso la coercizione dell'uomo. Quando riusciamo a liberare qualche donna, essa diviene uno strumento attivo ed insuperabile.


Pace.

Adoniesis
Eugenio Siragusa
Valverde