Retorno by desconocido on Grooveshark
English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified

miércoles, 6 de abril de 2011

La natura ai limiti della sopportazione

EUGENIO SIRAGUSA - Sua Opera, una PORTA REALE 






La natura ai limiti della sopportazione


Voi, uomini della Terra, volete ancora ignorare a che guai state andando incontro debilitando le risorse naturale del vostro Pianeta.


Non volete sopravvivere!


Le Ferree Leggi che governano l'Armonia Evolutiva degli elementi che compongono le strutture del Divenire continuo di tutte le specie viventi sulla Terra, voi compresi, subiscono una continua sollecitazione di autodifesa e quindi di reazione contro il vostro irresponsabile operato.


L'equilibrio della Natura ha raggiunto il punto ipercritico e le ritorsioni che questo grave stato propone sono terribilmente ipercaotiche. Gravi sono le vostre irresponsabilità e più grave è perseverare con tanto cinismo verso l'irreparabile.


Vi abbiamo più volte avvertiti invitandovi a prendere in seria, religiosa considerazione la grave situazione che avete creato con la vostra scienza senza coscienza, ma con nostro grande rammarico, abbiamo notato la vostra insensibilità ed anche l'ipocrito procedere del vostro minimo ed incapace interesse ai nostri reiterati e ansiosi avvertimenti.


Il vostro Mondo sta attraversando un periodo di eccezionale gravità grazie al vostro indiscriminato operare sulle sue risorse equilibratrici della sua natura cosmofisica.

La sua vita ha subito uno stress di notevole intensità a causa dell'attività nucleare e delle forze energetiche negative da essa sviluppate.

L'anello magnetosferico è stato minato nel suo processo fluidico e il nucleo Igneo-Cosmico è stato posto in uno stato vibratorio anormale. L'asse magnetico terrestre produce oscillazioni paurose con il pericolo di una disastrosa fuga degli attuali poli.

Insomma, il vostro Pianeta è in crisi e se non eviterete in tempo utile di produrre ulteriore disquilibri, i guai saranno irreparabili e la vostra sopravvivenza minima.

Abbiate la coscienza di comprendere queste nostre ansie e di evitare che la vostra Natura si serva delle sue Leggi di difesa che vogliono essere: Distruzione del Genere Umano e delle sue Opere perverse.


Adoniesis all'Umanità del Pianeta Terra
Eugenio Siragusa