Retorno by desconocido on Grooveshark
English French German Spain Italian Dutch Russian Portuguese Japanese Korean Arabic Chinese Simplified

martes, 12 de abril de 2011

Io espanderò lo Spirito Santo...

EUGENIO SIRAGUSA - Sua Opera, una PORTA REALE 






Io espanderò lo Spirito Santo...


Leggete attentamente, meditate e deducete.


Sono Adoniesis.


Sappiate che la Superiore Intelligenza vi ha reso fecondi ed ha fatto lievitare Valori espressivi ed operativi diversi da quelli comuni.


È stato detto: "Io espanderò lo Spirito Santo...", è questo spirito che è penetrato in voi ed è questo spirito che vi rende diversi dagli altri ancora non predisposti a riceverlo, non idonei ad attirarlo su di loro.

Essere "Figli coscienti in Dio" significa averlo riconosciuto come egli veramente è e non come vi è stato imposto di crederlo.

Avete creduto e continuate a credere che noi siamo degli esseri alati. È stato e continua ad essere errato.
Siamo stati e siamo dei "Messaggeri" interpreti dei Voleri e delle Leggi del Divino Spirito Creativo, incarnato nei grandi Maestri del "Cosmo", o meglio, negli Uomini-Dei Archetipi e architetti di tutte le cose manifestate dall'Idea del Grande Essere: "Il Cosmo".

Il suo corpo macrocosmico è composto da 150 bilioni di Universi.

Di Esseri Cosmici ve ne sono tanti.

Vi è L'Essere Cosmico Esistente, ma non creato.

Vi è L'Essere Cosmico Creato, ma non manifestato.

Vi è infine, L'Essere Cosmico Manifestato.

Voi, noi e tutti gli altri esseri, operanti su piani dimensionali diversi, siamo da esso contenuti e ad esso somiglianti: nel processo manifestativo esistenziale e strutturale, anche se estremamente piccolo.

Il principio è sempre il caos, o meglio, l'apparente caoticità degli elementi dinamici mutanti in elementi fisici, questa Verità dovrebbe darvi l'esatta misura dei macrocosmici processi di flussi e di riflussi nel programma dell'Economia Creativa del Cosmo.

È anche vero che le funzioni di una sua funzionalità, ritenuta da voi negativa, in realtà non lo è, e questo perché sconoscete ancora le esigenze esistenziali della sua natura macrocosmica.
Se vi renderete conto che le vostre opere sono strettamente legate a certe particolari esigenze della sua Vivente Natura, allora vi convincereste del perché è stato detto e scritto: "occhio per occhio, dente per dente", ad ogni causa corrisponde un effetto.

Ora potrete ben comprendere. Leggete attentamente: meditate e deducete.

Pace.

Adoniesis
Eugenio Siragusa
Nicolosi